Valori

I primi giochi con il mio bambino

I primi giochi con il mio bambino


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il gioco Il preferito di mia figlia quando aveva solo un mese, era ballare vicino al mio petto, al ritmo dei miei passi. E senti le note della musica ad ogni movimento. So che in quel momento si sentiva protetta tra le mie braccia mentre provava infinite nuove sensazioni. Ed è che in questi primi mesi di vita di tuo figlio è chiaro che il modo migliore per imparare è giocare.

Il ritmo, le forme, i colori, il freddo o il caldo. Il rumore, il tocco. Nei suoi primi mesi, il bambino inizia a scoprire un mondo completamente nuovo. Ed è davvero sorprendente. Questo è il momento in cui il cervello si sviluppa più velocemente. Ha sete di imparare, capire, interiorizzare. All'improvviso la voce della mamma è chiara. Non è più tamponato dal liquido amniotico. I suoni sono morbidi, striduli, forti. In breve tempo le forme smetteranno di essere sfocate ei colori assumeranno una tonalità intensa e incredibile.

Durante questa fase di scoperte, di novità, puoi aiutare tuo figlio a godersi tutti questi cambiamenti Giochi molto semplice. Ecco alcuni esempi:

- Balla e canta: Sì, ballare, con il tuo bambino in braccio, a suon di musica, favorisce il suo orientamento spaziale e le capacità di coordinazione. Proverai a percepire immagini in movimento. Inizierai a prendere confidenza con il ritmo, con il battito. E canta per lui, canta per lui ogni giorno. È stato dimostrato che la musica migliora lo sviluppo del cervello e ha benefici per la salute.

- Un animale di peluche: Ovviamente un peluche a seconda della sua età. Niente capelli lunghi o oggetti che il bambino possa strappare e mettere in bocca. È buffo, mia figlia aveva una papera appesa alla culla. Un giorno l'ho scoperta a parlare con lui. Ho cantato per lui. I suoi primi gorgoglii furono per quella piccola papera che lo accompagnava in ogni sogno. Era il suo modo di esercitarsi con lui, di scoprire la sua voce, di modularla. Credimi, un peluche è più di un semplice giocattolo. Può diventare un ottimo compagno per il tuo bambino.

- Il cuculo: È un gioco favoloso per il bambino rendersi conto che le cose non scompaiono, che sono lì anche se non può vederle. Inizia coprendo un giocattolo e scoprendolo davanti ai loro occhi. Quindi fallo con la tua faccia. E infine con il tuo. Vedrai come gli piace!

- Giochi in bagno: Il bagno è un momento molto importante per rafforzare collegamenti tra genitori e figli e un ottimo posto per giocare con il tuo bambino. Gli odori, la consistenza degli oggetti, il rumore degli schizzi d'acqua. Tutti i sensi si acuiscono (presto lo sarà anche quello del gusto).

- Faccia in giù: Sdraiati come lui, a faccia in giù. Gioca con il tuo bambino sul pavimento. Aumenterai il suo interesse nel sollevare il collo e osservare tutto ciò che lo circonda. All'inizio rimarrà incollato a terra, a poco a poco vedrai che alza braccia e gambe e si sosterrà solo con la pancia. Stai migliorando la scansione, una fase che aiuterà il sviluppo psicomotorio di tuo figlio.

- Alla palestra: uno dei posti preferiti di mia figlia era la coperta da gioco. E non era altro che un panno quadrato con motivi di colori forti, con un fiocco da cui erano appesi bambole sognatrici e qualche bambola che, all'interno del tessuto, offriva suoni e consistenze di ogni genere. E le piaceva toccarli, creare suoni. Poco dopo ha iniziato a muovere le gambe e quella coperta è diventata per lei una palestra fantastica.

- Fuori per una camminata: Camminare con il tuo bambino sta aprendo le porte al mondo. Immagina il loro primo scoperte. La luce, le nuvole, il suono degli uccelli, il rumore delle macchine. All'inizio l'immagine che vedrai sarà quella del cielo. Ma non appena ti muovi su una sedia più eretta, passerà la giornata a osservare tutto. Usa il marsupio. Sarai in grado di vedere molto di più mentre ti senti al sicuro vicino al tuo petto.

- Fare facce: Sì, perdi la paura. Fagli un grande sorriso e poi fai una faccia triste. Si acciglia. Tira fuori la lingua. Metti mille e una facce. Il tuo bambino imparerà gradualmente a interiorizzare gesti ed emozioni. Riderà e cercherà di imitarti. Puoi anche giocare a make suoni mentre fai smorfie, come battere le mani ("palmas palmitas") o invitarlo a seguire il tuo dito mentre lo muovi da un lato all'altro.

- Le carezze: Il primo senso che il bambino sviluppa è il tatto. All'inizio non vedono chiaramente. Il loro unico cibo è il latte. Ehi, sì, ma la prima cosa che sentirà il tuo bambino sarà il tuo abbraccio, il tuo calore e le tue carezze. E le carezze, parlano, dicono molto. Trasmetterete a vostro figlio sicurezza e rafforzerete il legame con lui. Impara a farle un massaggio dopo il bagno. È rilassante, stimolante e molto buono per la salute del tuo bambino.

Puoi leggere altri articoli simili a I primi giochi con il mio bambino, nella categoria della stimolazione infantile in loco.


Video: Come aiutare il tuo bimbo a parlare (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Angelo

    Ora tutti sono diventati chiari, molte grazie per l'aiuto in questa domanda.

  2. Jamahl

    Scusa, ho allontanato quell'idea :)

  3. Zulugor

    Mi scusi per quello che intervento ... da me una situazione simile. Possiamo esaminare.

  4. Kazrarisar

    Grazie. L'ho letto con interesse. Blog aggiunto ai preferiti =)

  5. Mihn

    So come recitare, scrivere in personale

  6. Mutilar

    Penso che abbiano torto. Scrivimi in PM, discuti di esso.

  7. Yozshunos

    Sembra attraente



Scrivi un messaggio