Valori

Insegna al bambino a essere di supporto non solo a Natale ma tutto l'anno

Insegna al bambino a essere di supporto non solo a Natale ma tutto l'anno


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il Natale sta arrivando ed è come se diventassimo tutti più solidali: partecipiamo ai mercatini a scopo di beneficenza e / o contribuiamo con il nostro granello di sabbia ai banchi alimentari della città, ma essere solidali ha anche altre connotazioni.Insegna al bambino a essere di supporto non solo a Natale ma durante tutto l'anno.

Perché quando arriva il Natale, proviamo tutti un senso di solidarietà? Perché non possiamo estendere questo comportamento e comportamento per i prossimi dodici mesi? Ci sono, nella nostra quotidianità, centinaia di situazioni in cui possiamo essere solidali, perché non è solo una parola, è un atteggiamento di vita, un gesto!Essere di supporto è ...

- Dare amore.

- Condividi le risate.

- Raccogli bei momenti.

- Sii generoso ogni mattina.

- Ascolta attivamente il partner accanto a noi.

- Sapere come capire un'altra persona.

- Di 'qualcosa al nostro amico in tempo quando ne ha bisogno.

Piccoli dettagli che incidono sull'altra persona. Ma è anche che la solidarietà è strettamente connessa con un altro valore che dobbiamo instillare nei nostri figli a Natale e durante tutto l'anno: l'empatia.

Cos'è veramente l'empatia? L'empatia è mettersi sulla pelle dell'altro, qualcosa che è molto difficile da fare perché nessuno ci insegna. L'empatia può essere appresa attraverso le emozioni, Ad esempio, solo se abbiamo sperimentato rabbia e rabbia, possiamo capire e capire cosa prova un bambino nella stessa situazione.

Non possiamo chiedere a un bambino di avere i nostri valori o il nostro comportamento da adulto, ma c'è qualcosa che abbiamo in comune con lui e può aiutarci a connetterci: le emozioni. La loro tristezza sarà molto simile alla nostra, così come la loro rabbia o la loro gioia. Ed è qui che inizia l'empatia!

Il posto migliore per iniziare a trasmettere valori ed emozioni è l'ora di cena. I genitori dovrebbero prima iniziare a raccontare quali emozioni hanno avuto durante la giornata, ad esempio, 'oggi ero triste', 'oggi ero felice' o 'oggi al lavoro mi hanno fatto sentire diverso' ... Facendolo in modo che i bambini vedano che anche noi abbiamo delle emozioni e che le esprimiamo per non "costringere" il bambino a dirci subito qualcosa, perché sappiamo già che alcuni bambini parlano poco. È qualcosa che dovrai fare a poco a poco e che alla fine ti ripagherà. Sta seminando!

Devi capire che per poter condividere emozioni devi essere in un momento presente, di calma e tranquillità, quindi tanta pazienza. Non possiamo calpestare le emozioni dei bambini ma per capirli, capirli e poi lavorarci sopra.

“Siamo venuti in questo mondo come fratelli; Quindi camminiamo mano nella mano e uno di fronte all'altro ', ha detto William Shakespeare. Seguiamo quello che ci dice lo scrittore inglese e andiamo, passo dopo passo e giorno dopo giorno, ad educare i nostri figli a valori come la solidarietà attraverso piccoli gesti come leggere loro una storia, recitare poesie o mostrare loro una favola.

- Il giorno degli eroi
Essere un eroe non significa vestirsi da Superman o Batman. Essere un eroe significa essere al fianco di chi ha bisogno di noi e aiutare il compagno che ci è più vicino ed è questo il prezioso messaggio che ci trasmette la storia di 'Heroes' Day '.

- Bianco, rosa e giallo
Non importa dove siamo nati, il colore della nostra pelle, la lingua che parliamo ... dobbiamo spiegare ai nostri figli che siamo tutti uguali. Puoi farlo attraverso questa poesia per educare in pace.

- La giornata della solidarietà
E se facciamo capire ai bambini che essere di supporto è pieno di vantaggi? Sei più felice, condividi più cose con i tuoi colleghi, il mondo è migliore e ci divertiamo tutti molto meglio. Come accade all'insegnante Lechuza nella sua classe.

- Il ragazzo e il mendicante
Carità, gentilezza o solidarietà sono concetti che possono essere difficili da comprendere per un bambino, da qui la necessità per molti genitori di ricorrere a strumenti educativi come la poesia. 'Il ragazzo e il mendicante' Gli farò capire che dobbiamo essere comprensivi e rispettare gli altri e, soprattutto, non lasciarci guidare dal loro aspetto fisico.

È chiaro che a Natale possiamo insegnare ai nostri figli valori come l'empatia e la solidarietà ... Ora che sai come si comincia?

Puoi leggere altri articoli simili a Insegna al bambino a essere di supporto non solo a Natale ma tutto l'anno, nella categoria dei titoli in loco.


Video: Autismo e Creatività - GMSA 2019 - Parte 2. 7 (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Jeremyah

    Siamo spiacenti, vorrei proporre un'altra soluzione.

  2. Mathias

    Questo è il punto.



Scrivi un messaggio