Scrittura

Breve video dettato per rivedere gli accenti con i bambini a Natale

Breve video dettato per rivedere gli accenti con i bambini a Natale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Quanti mal di testa danno le tilde! Molti bambini, anche adulti, hanno molti dubbi su quando enfatizzare le parole e quando no. E, sebbene tutte le parole abbiano un accento, non tutte hanno un accento. Per aiutare i tuoi studenti o bambini ad apprendere le regole di ortografia relative all'accentuazione, ecco un file breve video dettato che ti aiuterà a rivedere gli accenti con i bambini a Natale.

Il video dettato che proponiamo è il seguente. Puoi anche dettarlo ai tuoi figli a casa o ai tuoi studenti a scuola. Devi solo ricordare l'importanza di mantenere un ritmo lento in modo che i più piccoli abbiano il tempo di scrivere tutte le parole. In ogni caso, e nel caso in cui una parola sia andata persa, consigliamo di leggerla una seconda volta un po 'più velocemente.

Jumping and Lightning, la renna più dispettosa in assoluto

Babbo Natale,hanno gettato l'albero di Natale entrando

il soggiorno diLucy.Di avrebbero fatto adesso?

Oltre a fare la dettatura, in modo che i bambini aggiustino tutte le conoscenze e imparino dai loro errori devi correggere e chiarire tutti i dubbi che si sono verificati al momento dell'esecuzione dell'esercizio. Ed è proprio quello che faremo adesso.

- "Salto e fulmine" sono due nomi propri di due renne di Babbo Natale, quindi devono essere scritti in maiuscolo. Anche, entrambi hanno un accento. Nel primo caso, Saltarín è una parola che trasporta la forza, la sillaba accentata, nell'ultima sillaba, il che significa che è una parola acuta. Quando termina in N, deve essere sottolineato (sal-ta-rín). Tuttavia, nel caso di Relámpago, è una parola esdrújula, perché la sillaba accentata è la penultima: re-lam-pa-go. E tutte le esdrújulas hanno un accento.

- "Ladri". Questo aggettivo, che è in maschile e plurale, ha anche un accento. Se la separiamo per sillabe es pica-ros, la sillaba accentata è la terzultima, quindi è anche è esdrújula e, quindi, ha una tilde.

- Babbo Natale. Nel caso di Babbo Natale, dobbiamo scrivere in maiuscolo entrambe le parole, poiché è il suo nome. Ma anche papà porta un accento perché è una parola tagliente (con la sillaba accentata nell'ultima sillaba) e termina con una vocale (pa-pá).

[Leggi +: più dettati natalizi per imparare la G e la J]

D'altra parte abbiamo la parola Noel, che formare una pausa: si uniscono due vocali aperte (la O e la E) pronunciate in sillabe diverse: no-el. Essendo una parola acuta e terminando in L, non ha un accento.

- "Albero" ha la sua sillaba accentata nella penultima, quindi è così una parola semplice. Quando si termina con una lettera che non è N, S o una vocale, dobbiamo metterla in accento.

- "Salón" ha la sua sillaba accentata nell'ultima sillaba e quindi è a parola tagliente. Poiché termina con N, deve avere una tilde.

- "Lucia" è un nome proprio, quindi deve essere in maiuscolo. Inoltre, deve essere accentuato perché quando I (chiuso) e A (aperto) si uniscono abbiamo una pausa che ha la forza nella vocale chiusa. Lucy.

- "Cosa" deve anche avere un accento, poiché è una domanda. In questo caso è una domanda diretta, ma se fosse una domanda indiretta, dovrebbe anche essere posta (esempio: mio padre voleva sapere cosa aveva portato). Sarebbe lo stesso se fosse un'esclamazione.

- "Adesso" è scritto con la H inserita.

Affinché i bambini non abbiano dubbi su quando mettere l'accento e quando no, ecco una rapida rassegna delle regole ortografiche più generali. Serviranno come primo approccio per imparare e rivedere l'uso degli accenti.

La prima cosa da tenere a mente è che ci sono tre tipi di parole (acute, flat ed esdrújulas) secondo quale sillaba portano la sillaba accentata. Le sillabe accentate sono quelle che portano l'accento della parola, la forza.

- Parole taglienti sono quelli la cui ultima sillaba è il tonico. Cioè, portano la forza della parola nell'ultima sillaba. In questo caso, devi mettere un accento sulla vocale quando la parola finisce in N, S o vocale.

Esempi di parole taglienti con e senza accento: truck, be, igloo, clock ...

- In parole semplici (noto anche come tombe), la sillaba accentata è la penultima. Sono accentuati quando NON terminano in N, S o vocale.

Ad esempio, matita, giallo, torta, albero ...

- Gli esdrújulas hanno la sillaba accentata nella penultima sillaba e hanno sempre un accento!

Alcuni esempi potrebbero essere: sabato, esdrújula, uccello, lanciatore ...

Quando la sillaba accentata è prima della penultima, le chiamiamo parole su esdrújulas e anche questi hanno sempre un accento. Ad esempio: mangiarlo, averci ...

Dittonghi, trittonghi e iati ...

Una delle principali difficoltà quando si tratta di mettere l'accento o non metterlo è la formazione di dittonghi, trittonghi e iati. Per capirli, la prima cosa da tenere a mente è che ci sono vocali aperte (A, E e O) e vocali chiuse (I e U). Quando due di loro si incontrano, abbiamo un dittongo o una pausa. E quando tre si uniscono, si verifica un tripthong.

- Dittongo. Due vocali si uniscono nella stessa sillaba di una parola. Esempio: vento, jus-ti-cia.

- Iato. Due vocali si uniscono nella stessa parola, ma sono pronunciate in sillabe diverse. Se c'è una vocale chiusa (la I o la U), porta la forza della parola, quindi le vocali vengono separate in due sillabe e viene aggiunto un accento. Esempio: Ma-rí-a, frí-o, liuto.

Tuttavia, una pausa viene prodotta anche unendo due vocali aperte. Esempio: te-a-tro, a-or-ta.

E per rendere più divertente l'apprendimento di queste regole di ortografia, proponiamo altri brevi dettati, solo una frase, con cui lavorare le regole di accentuazione e tilde.

1. Che curiosità! La parola è esdrújula è esdrújula, ecco perché ricordo che devi sempre mettere un segno di spunta su di essa.

2. Mio zio proibisce a mio cugino di comprare un cacatua. Cosa diresti se ti suggerissimo di adottare un cane? Portare a casa un gufo è un vero peccato.

3. Luis dice che la matita bianca è inutile. Ma mi piace averlo nella mia custodia, nel caso ne avessi bisogno per la plastica.

4. Sabato andiamo all'aeroporto per prendere un aereo. Quest'anno andiamo in vacanza a Parigi. Farà freddo?

5. Il tuo cane è più gentile di te. Potresti essere più simile a lui.

6. Joaquín vorrebbe andare a Córdoba per trascorrere qualche giorno. Ma in questo momento non può andarci perché ha perso il portafoglio con la carta d'identità Che rabbia!

Puoi leggere altri articoli simili a Breve video dettato per rivedere gli accenti con i bambini a Natale, nella categoria Scrittura in loco.


Video: Dettato Il gatto goloso (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Wamukota

    Bravo, questa frase molto buona deve essere proprio apposta

  2. Nash

    Fantasy :)

  3. Yekuno Amlak

    In esso c'è qualcosa. Ringrazio per l'aiuto in questa domanda, ora lo saprò.

  4. Vukus

    Pronto, dove me per saperne di più?

  5. Batal

    Quella?

  6. Uranus

    fresco!

  7. Dok

    Simile c'è qualcosa?

  8. Morholt

    Qualcuno sa della radio qui? Abbiamo bisogno di un collega che parli brevemente del transistor T2 (non è chiaro come controllare rv = rv1). Si spera che qui ci siano radioamatori. Se completamente fuori tema, mi dispiace. Devo scrivere, non vedo una via d'uscita. PS: se l'ortografia non è corretta allora scusa anche me, ho solo 13 anni.



Scrivi un messaggio