Nascita

I 5 dubbi più comuni delle donne incinte prima del parto

I 5 dubbi più comuni delle donne incinte prima del parto


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Succede a tutte le mamme, soprattutto se siamo nuove. Durante la gravidanza di solito abbiamo dubbi su come reagirà il nostro corpo o se il nostro bambino starà bene, ma è dal terzo trimestre che iniziamo ad avere un milione di dubbi su assolutamente tutto! Dato che non sei l'unico, ecco un elenco con i 5 dubbi più frequenti delle donne in gravidanza prima del parto.

I dubbi prima del parto possono generare grande ansia durante la gravidanza, soprattutto se siamo neomamme, anche con quelle apparentemente facili da risolvere. Ad esempio, una delle ultime domande che sono sorte prima del mio parto era quale tipo di assorbenti femminili (o assorbenti) usare dopo il parto.

Non ci crederai, ma una notte mi sono svegliato con questa domanda alle 4 del mattino e non sono riuscito a dormire finché non ho cercato su Internet alcune informazioni al riguardo, anche se riconosco che il modo migliore per mantenere la calma su questo è stato chiedere alcuni amici che avevano già avuto figli.

Tuttavia, ci sono altri dubbi che continueranno a rimanere nella nostra mente, probabilmente, fino a quando non avremo l'esperienza di partorire e di avere il nostro bambino tra le braccia. In realtà, il meglio che possiamo fare per rimanere un po 'più calmi è informarci consapevolmente, o tramite visite ginecologiche o con la nostra ostetrica.

Anche chiedere ad altre donne che hanno già vissuto il parto e la maternità aiuta molto, ma devi sempre farlo con certe riserve, perché ogni donna e ogni madre è diversa, e cosa può aiutare un altro non significa che possa aiutarti tu. In generale, per la maggior parte delle donne, più informazioni di qualità abbiamo, più diventiamo sereni quando partoriamo e diventiamo madri. Questi sono alcuni dei dubbi più comuni che le donne incinte hanno prima del parto.

Molte donne hanno davvero paura del parto, tanto che alcune decidono di sottoporsi a un taglio cesareo programmato senza alcun motivo medico di rischio che richieda un'operazione. Ovviamente, questa è una decisione totalmente gratuita per le mamme, Ma se hai deciso di avere una nascita naturale anche se provi ansia e paura alla prospettiva della tua decisione, dovresti sapere che ci sono molti modi per prepararti a questo momento speciale.

Innanzitutto è bene sapere che ogni donna è diversa e ognuna di loro ha una soglia del dolore diversa, così che ogni parto è anche diverso. Fa male? La maggior parte delle donne trova che fa male, ma non significa che sia un dolore che non puoi sopportare. Il nostro corpo è biologicamente preparato per partorire, quindi in realtà, ad eccezione di alcune complicazioni durante il parto, la maggior parte delle donne può avere i nostri bambini naturalmente.

Molte volte, il problema più grande durante il parto sono i nervi della madre causati dalle sue stesse paure, che fanno sì che il corpo sia troppo contratto, rendendo così difficile il travaglio. Pertanto, è importante che prima che arrivi il momento chiarisci tutti i dubbi che hai.

Lezioni di yoga prenatale, profilattici o lezioni di parto e conversazioni nel tuo studio ginecologico o con la tua ostetrica sono strumenti essenziali affinché il giorno del parto ti senti sicuro di te stesso e hai un'idea di cosa accadrà. Per molte donne incinte, guardare video o documentari sulle donne che partoriscono è anche un modo per prepararle psicologicamente al travaglio, anche se questo dipende molto da come sono ciascuna.

Un altro dei dubbi più comuni delle donne incinte prima del parto ha a che fare con l'allattamento al seno. Ad esempio, come allattare il tuo bambino, come evitare la mastite, l'igiene durante l'allattamento, ecc.

L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda allattamento esclusivo al seno per i primi sei mesi di vita, e il mantenimento dell'allattamento al seno fino a due anni di età combinato con un'alimentazione adeguata per ogni fase. Tuttavia, soprattutto per le neomamme, è difficile sapere per quanto tempo potremo allattare il nostro bambino, anche se sarà possibile farlo.

Un'ottima raccomandazione per ottenere un adeguato allattamento al seno è l'attaccamento precoce dopo il parto (chiamato anche `` pelle a pelle ''), poiché gli studi indicano che, oltre ad essere molto benefico per lo sviluppo del bambino, stimola la produzione di latte dalla madre e aumenta le possibilità che il bambino si "attacchi" facilmente al seno. Tuttavia, non tutti gli ospedali incoraggiano l'attaccamento precoce e molte volte è abbastanza difficile per la madre accedervi.

Informarci su tutti i dubbi che abbiamo sull'allattamento al seno ci aiuterà non solo a sentirci più sicuri nel processo di allattamento al seno, ma anche a identificare cambiamenti o problemi nell'allattamento al seno. Oltre alle raccomandazioni informative che abbiamo già detto (ginecologo e ostetrica), ci sono anche consulenti per l'allattamento che possono aiutarci sia a prepararci per l'allattamento al seno prima del parto sia a risolvere i problemi di allattamento che possono sorgere. Qualcosa che è importante per te sapere è che l'allattamento al seno non deve far male, quindi se lo fa, dovresti chiedere aiuto in tempo.

Uno dei dubbi più comuni delle donne incinte è se il loro bambino dormirà frequentemente durante la notte o se saranno in grado di sopportare questa nuova fase della loro vita. È importante che tu sappia che i cicli del sonno di un bambino sono completamente diversi da quelli di una persona adulta. E questo è così per la sopravvivenza del bambino.

Ad esempio, tra 0 e 3 mesi di età, i bambini hanno bisogno di dormire tra le 14 e le 20 ore al giorno, ma lo fanno in modo intermittente perché il loro corpo ha bisogno di mangiare ogni tanto per evitare l'ipoglicemia. Così, il tuo bambino che dorme solo 2 ore di fila sarà molto normale, anche un segno di salute. In effetti, alcuni pediatri sono molto preoccupati quando un bambino così piccolo dorme per troppe ore alla volta.

Come mamme, dobbiamo adattarci ai cicli del sonno del nostro bambino, ma se lo facciamo sapendo perché nostro figlio o nostra figlia dorme come fanno loro, sarà un processo molto meno traumatico per noi. Inoltre, è importante che chiediamo aiuto, se ce l'abbiamo, dal nostro partner, dalla madre o da un parente stretto, in modo che il processo di adattamento sia molto più fluido.

Alcune mamme notano forti contrazioni a partire dalla seconda metà o dal terzo trimestre di gravidanza, ma ciò non significa che siamo in travaglio. Sono le cosiddette contrazioni di Braxton Hicks, cioè contrazioni involontarie dell'utero che mirano a favorire la sistemazione del bambino nel bacino della donna incinta.

Tutte le donne incinte li hanno, ma alcuni li notano più di altri. Queste contrazioni non sono contrazioni del travaglio, non hanno nemmeno la stessa sensazione di una contrazione del travaglio, ma se in qualsiasi momento ti senti spaventato, la cosa migliore che puoi fare è andare immediatamente dal tuo studio ginecologico e stare calmo.

Se sei un nuovo arrivato e non ti sei mai preso cura di un bambino prima, sicuramente ad un certo punto della tua gravidanza inizierai a chiederti tutto ciò che riguarda questa grande domanda. Come lavarlo? Come pulire il cordone ombelicale? Quando devo fargli le prime vaccinazioni? Come lo cambio? Come si tiene tra le braccia? Cosa devo fare se si ammala? ... Comunque , mille e una domanda sulla cura del nostro bambino che possono farci sentire molto ansiosi e indecisi.

Prima di colpire un blocco mentale, ancora una volta, il nostro consiglio è di informarti consapevolmente. Cosa significa questo? Che lo fai liberamente, alla ricerca di fonti affidabili e senza pressioni per diventare un robot di cura, ma semplicemente una mamma che ha nozioni su cosa fare.

Anche così, ci saranno molte domande che non ti verranno nemmeno in mente durante la gravidanza e che sorgeranno durante l'allevamento del tuo bambino. Pertanto, dovresti sapere che, d'ora in poi, l'informazione cosciente continua per tutta la tua maternità.

Puoi leggere altri articoli simili a I 5 dubbi più comuni delle donne incinte prima del parto, nella categoria Consegna in loco.


Video: Lezione 20 - Fisiologia della gravidanza, fecondazione, placenta e circolazione (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Chalmer

    Affatto. Lo so.

  2. Kagazilkree

    tutto è necessario, il buon vecchio e di più

  3. Kaydin

    It agree, it is an amusing phrase

  4. Sharisar

    Sicuramente, la risposta rapida :)



Scrivi un messaggio