Nascita

Clistere durante il parto. I tuoi dubbi su questa pratica prima del parto

Clistere durante il parto. I tuoi dubbi su questa pratica prima del parto


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

È stata una pratica comune per decenni in tutti gli ospedali, ma attualmente non tutti i centri implementano questo trattamento. Dovrebbe essere somministrato un clistere alle donne in gravidanza durante il parto? In quali casi è più consigliabile? Quali sono i vantaggi, se ce ne sono? Se stai per partorire, sicuramente hai tutti questi dubbi. Vediamoli uno per uno!

Potremmo specificare che 'ogni insegnante ha il suo libretto', cioè a seconda dello specialista che assiste la madre al parto, indicherà se è necessario o meno metterlo, ma non esiste un'opinione ufficiale su questo trattamento. Infatti, studi comparativi per valutare le donne che lo mettono in relazione con quelle che non lo hanno non hanno evidenziato differenze significative che fanno ribaltare l'equilibrio in un modo o nell'altro.

Prima di tutto dovrebbe essere spiegato, Cos'è un clistere? È un liquido che viene somministrato per via anale per svuotare il colon. I clisteri possono essere eseguiti per ragioni mediche o igieniche, per scopi diagnostici o come parte di altre terapie.

Quando il travaglio è naturale, cioè non indotto, è probabile che l'intestino si sia preparato spontaneamente e abbia sufficientemente evacuato i giorni prima del parto, eseguendo una pulizia intestinale che eviterà il clistere. E, in questi casi, non sarebbe consigliato.

Né è necessario se la madre ha avuto la diarrea in quei giorni precedenti perché il retto sarà abbastanza pulito e un clistere potrebbe causare fastidio, bruciore ... Ma sembra essere indicato nel caso di stitichezza o se il travaglio è indotto, poiché che la pulizia non sarà avvenuta.

Se, durante la visita della madre, lo specialista ritiene che vi sia un eccesso di feci trattenute, è consigliabile inserirle, poiché potrebbe rendere difficile il facile adattamento della testa del bambino.

In molti ospedali, alla madre viene presentato "Il piano del parto", in cui vengono poste diverse domande a cui dare il consenso. Tra loro c'è il clistere. Ed è qui che puoi decidere in totale libertà, ma affinché tu abbia criteri sufficienti per decidere, voglio aiutarti:

- Quando viene somministrato un clistere, l'intestino viene mobilizzato e così l'utero per prossimità. Questa mossa è buona perché causa il travaglio inizia prima.

- Molte donne trovano spiacevole prendere un clistere, perché quando spingono non sanno se lo stai facendo con l'utero o è l'intestino che è in movimento. La pressione esercitata fa uscire tutto, comprese le feci. Non è una situazione grave (solo fastidiosa) per il feto perché le ostetriche sono sempre consapevoli che non c'è contaminazione per la madre o il bambino.

- Previene le infezioni? Le donne che non hanno ricevuto il clistere non sono state segnalate per avere più infezioni o per avere un rischio maggiore di malattia del bambino. L'ostetrica o l'ostetrica sono sempre molto vigili che non sia contaminato.

- Un retto pulito facilita l'uscita del bambino. Se non c'è abbastanza spazio, sarà sempre più difficile.

In ogni caso, molte donne preferiscono non indossarlo per motivi di modestia, poiché credono che si sentiranno violente se espellono le feci quando spingono. A volte pensare a questa situazione genera un tale stress che ti impedisce di vivere il momento in modo calmo. Se ti sentirai meglio e non ti è stato offerto il clistere, dillo al personale che ti tratta in modo che possano valutarlo.

È sempre conveniente e rispettoso raggiungere un consenso con la madre e chiederle se desidera sottoporsi a questa pratica. È l'atteggiamento più corretto! A volte si può pensare che sia un'aggressione, ma io non credo a quell'idea, perché ogni volta che sarà fatto sarà o perché la madre ha preso la decisione o perché lo specialista può considerare il beneficio di questo trattamento a fronte di un parto migliore .

Testo: Olga García, Ginecologa presso SESMI (Società Spagnola di Salute e Medicina Integrativa)

Puoi leggere altri articoli simili a Clistere durante il parto. I tuoi dubbi su questa pratica prima del parto, nella categoria Consegna in loco.


Video: È NATA MEGAN IL MIO PARTO VLOG (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Paul

    Sono completamente d'accordo con te, circa una settimana fa ne ho scritto nel mio blog!

  2. Abbott

    Non logicamente

  3. Andric

    Questo messaggio divertente

  4. Dar-Al-Baida

    Questa eccellente frase è necessaria solo a proposito



Scrivi un messaggio