Gelosia

Cosa fare e cosa non fare per la gelosia tra fratelli

Cosa fare e cosa non fare per la gelosia tra fratelli


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

C'è la gelosia tra le coppie, c'è la gelosia al lavoro, c'è la gelosia tra i genitori e c'è tra i fratelli, perché ogni volta che c'è insicurezza in se stessi, c'è gelosia. Per i genitori, avere i figli gelosi l'uno dell'altro è una situazione difficile che crea stress, smarrimento e inevitabilmente sensi di colpa: "Cosa sto facendo di sbagliato?" o "A che punto ho commesso un errore?" Ti diciamo cosa fare e cosa non fare per affrontare la gelosia tra fratelli!

La gelosia è un groviglio di spine che graffiano i nostri sentimenti, lasciando segni che al primo sguardo non sanguinano ma che, senza esserne coscienti, penetrano dentro di noi e lì germinano, ribollendo, creando una ferita invisibile dalle conseguenze incerte. La gelosia è percepita come paura e paura di perdere l'affetto, l'affetto o l'amore di una persona cara, lasciando un'evidente traccia di angoscia e, di conseguenza, tormentando il nostro spirito.

Esistono strumenti che possono aiutare ad evitare situazioni di gelosia tra fratelli, poiché la gelosia mal guarita, mal gestita o incompresa da chi ne è affetto, oltre a lasciare ferite aperte - a volte incurabili - può segnare la personalità dei bambini, condizionare i rapporti familiari.

Devi iniziare da La gelosia tra fratelli è inerente all'essere umano e, quindi, devono essere presi come qualcosa di naturale che non può essere sempre evitato. Alla base della gelosia tra fratelli c'è l'invidia, la competizione, il confronto e l'ostilità, generando grande stress e sofferenza nella persona che li soffre e, di conseguenza, creando un brutto ambiente in casa.

Le reazioni tra fratelli gelosi possono essere molteplici: rifiuto, distruzione di beni (giocattoli, oggetti molto cari), minacce, insulti, tentativi di metterlo in ridicolo; tuttavia, tutti questi comportamenti avversivi sono combinati con vere scene di armonia, affetto e buon rapporto tra fratelli.

Un'altra reazione comune sono le richieste di attenzione del fratello che soffre di gelosia nei confronti dei suoi genitori, soprattutto con l'arrivo di un nuovo fratello. In questo momento, il minore può sviluppare comportamenti che implicano un'involuzione nel suo sviluppo:

- Di tornare a fasi linguistiche che avevo già superato.

- Di compaiono vecchie paure.

- Di piscia di nuovo sul letto.

- Di Non voglio dormire da solo e chiedi di farlo nella stanza dei genitori, perché c'è tuo fratello.

Sarebbe interessante, in questo senso, essere vigili e, per quanto possibile, ignorare quei comportamenti che sono stati già superati e non corrispondono al loro momento evolutivo.

D'altra parte, farlo partecipare alla cura del fratello in alcune attività quotidiane come il bagnetto, cambiare il pannolino o mangiare, rinforzarlo con elogi ed espressioni positive può aiutare a rilassare la situazione.

Come ha spiegato l'Associazione Spagnola di Pediatria, nel suo rapporto 'Gelosia infantile', 'la gelosia è dannosa solo se i genitori si dedicano a reprimerli o correggerli o disprezzano il bambino per avere quella reazione naturale e, a volte, c'è più problema nella madre per i sensi di colpa nell'avere un altro figlio e nell'anticipare il dolore del bambino presente rispetto a quello presentato dal bambino stesso.

Indubbiamente uno degli errori più comuni tra genitori e parenti è la ricerca di confronti tra fratelli. La determinazione dei genitori che le qualità che brillano in un fratello si riflettano automaticamente nell'altro crea un terreno fertile in cui presto germoglierà la gelosia.

Capire che ogni fratello è una persona diversa con preoccupazioni, interessi, bisogni e tempi diversi, e dare a ciascuno lo spazio e l'attenzione necessaria è un compito che, anche se non è facile per i genitori, può evitare la competizione tra loro. Cos'altro dovremmo fare e cosa dovremmo evitare?

- Non aver paura di lodare un bambino per paura che l'altro si senta male, penso che la cosa buona sia importante da dire, l'unica cosa che evita i confronti.

- È una priorità insegnate ai nostri figli ad affrontare le loro frustrazioni, soprattutto nelle situazioni in cui l'altro fratello è decisivo.

- Minimizza i tuoi tentativi falliti, Incoraggiarli a riprovare, aiutarli a trovare errori, evitare pressioni e lodare i progressi possono essere fruttuosi.

- Considero importante che i fratelli e le sorelle sappiano valorizzare e lodare il bene dell'altro. Conoscere te stesso amato da un fratello e avere il suo riconoscimento è un modo naturale per legare.

- Nello stesso modo, insegna loro che possono aiutarsi a vicenda, in quelle pratiche in cui sono meno abili, può diventare un buon modo per rafforzare le relazioni e valorizzarsi a vicenda come fratelli.

- È anche necessario incoraggiare momenti di relax in famiglia attraverso giochi cooperativi, gite, viaggi e tutte quelle attività che regalano momenti di piacere e rafforzano i legami.

Ancora una volta è importante sapere come gestire le emozioni. Come genitori cerchiamo di trovare l'equilibrio. Possiamo aiutarti a regolare il tuo stato d'animo e garantire quell'armonia. Aiutarli a crescere con un'adeguata educazione emotiva, fornendo loro fiducia in se stessi, rispettando gli interessi degli altri e insegnando loro a superare e affrontare i propri limiti, li aiuterà ad avere strumenti con cui affrontare situazioni future, come la gelosia, del tipo che sono.

Puoi leggere altri articoli simili a Cosa fare e cosa non fare per la gelosia tra fratelli, nella categoria Gelosia in loco.


Video: Come superare la gelosia sui social, 3 modi contro la paura del tradimento (Gennaio 2023).