Storie di bambini

L'incubo di Teo. Racconto per bambini sulla vergogna

L'incubo di Teo. Racconto per bambini sulla vergogna



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Che cos'è la vergogna? Questo racconto aiuta i bambini a capire cos'è questa emozione e perché ci sono determinate circostanze, anche nei sogni, che possono farci vergognare. Condividi con i tuoi figli la storia di L'incubo di Teo in modo che capiscano in cosa consiste questa emozione. Inoltre, abbiamo accompagnato questa favola per bambini di Marisa Alonso con alcune attività di lettura e comprensione per i più piccoli della casa.

Un'altra mattina, Teo si svegliò sudato e molto turbato. Era un incubo ricorrente: intorno a lui c'erano persone che non aveva mai visto in vita sua. All'improvviso è successo qualcosa e stava cominciando a diventare rosso come un pomodoro, più che un peperone, e quando ha visto come lo guardavano e come lo deridevano, voleva rendersi invisibile e scomparire per sempre dalla faccia della terra.

- Cosa c'è che non va, figliolo? Di nuovo quell'incubo? - chiese la madre allarmata, accarezzandosi la frangia bagnata di sudore.

- Tutti ridono di me!Che peccato! - Ha detto molto triste.

- Sai perché ridono? Sei sicuro che ridono di te? chiese di nuovo la madre.

Teo non riusciva a trovare una risposta alla domanda di sua madre, lo sapeva solo si vergognava molto davanti a quelle persone sconosciute.

Quella notte andò a letto con il pensiero di scoprire perché provava quella vergogna che lo faceva tanto soffrire.

Era di nuovo in strada, era solo, la gente gli girava intorno senza prestargli attenzione. Si avvicinò per vedere qualcosa in una vetrina e, all'improvviso, si rifletté:ero nudo!

Teo guardò il suo corpo e stava effettivamente camminando nudo per la strada. Lei pianseAllo stesso tempo si copriva la bocca con una mano e l'altra fra le gambe, e il suo clamore induceva i passanti a posare lo sguardo su di lui. In quel momento ha provato molta vergogna e ha cominciato a diventare molto rosso. Fu allora che la gente iniziò a ridere di vederlo così nervoso.

Non era ancora l'alba e Teo andò a svegliare sua madre.

- Mamma, mamma, lo so! L'ho scoperto! - gridò - mi guardano perché sono nudo per strada.

Sua madre gli ha chiesto di raccontarle il suo incubo in dettaglio.

- Allora - disse la madre ripetendo le parole del ragazzo - stai andando nudo per strada, e nessuno ti guarda finché non ti accorgi quando ti vedi riflesso in una vetrina? Da quanto tempo cammini? gli chiese.

Teo guardò sua madre dubbioso. Lui aveva ragione. Nessuno lo aveva guardato, nessuno aveva visto la sua nudità finché non aveva gridato e aveva attirato l'attenzione della gente.

Da quel giorno Teo ha smesso di avere incubi.

La comprensione della lettura è un'abilità molto importante per l'apprendimento dei bambini, ecco perché dobbiamo lavorarci da scuola ma anche da casa. Ecco alcuni esercizi relativi alla lettura.

1. Comprensione della lettura e domande di riflessione
Abbiamo iniziato con un giro di domande. Per attirare l'attenzione e fornire una recensione giocosa ai bambini, ti suggeriamo di farli come se fosse un gioco o un quiz, piuttosto che come un esame. Alcune di queste domande servono come esercizio di comprensione della lettura e altre faranno riflettere il bambino e impareranno da ciò che accade al protagonista della storia.

  • Che incubo ha Teo più e più volte?
  • Come ti senti nell'incubo?
  • Cosa ti dice tua madre di fare?
  • Hai mai fatto un sogno simile a quello di Teo?
  • Cos'è la vergogna? Come ti senti quando ti vergogni?
  • Ricordi un momento in cui ti sei sentito così?

2. Illustra la storia dei bambini
Chiedi a tuo figlio o tua figlia di fare un disegno per illustrare la storia. Questo è un esercizio molto creativo per i bambini per mettere in pratica le loro abilità manuali. Nel caso di bambini un po 'più grandi, puoi suggerire loro di realizzare un fumetto con diverse vignette che raccontino la storia. In questo modo lavoreranno anche sulla comprensione della lettura.

3. Inventa un nuovo finale alla storia
Un esercizio molto divertente, e che tende a portare a risultati molto sorprendenti, è chiedere ai bambini di inventare un finale alternativo o di continuare la storia. Se li incoraggiamo anche a scrivere la loro estremità su un foglio di carta, lavoreranno su espressione scritta, ortografia, calligrafia, ecc.

Tutti, ad un certo punto della nostra vita, ci siamo vergognati. È un'emozione comune che ci fa provare qualcosa di spiacevole, ma è inevitabile. Come spiegato in "Appello alla vergogna interiore, autocommiserazione" di Elisa García per l'Università di Comillas (Spagna), la vergogna è considerata un'emozione autocosciente, perché ci impone di valutare noi stessi.

Ciò significa che ci vergogniamo in base all'esperienza che ciascuno ha di se stesso, che determina il nostro modo di essere e di essere nel mondo. Quando proviamo vergogna, ci sentiamo esposti e giudicati, emotivamente o fisicamente, perché ci sentiamo inferiori alle altre persone.

I genitori possono aiutare i nostri figli a gestire una situazione in cui ci vergogniamo. Vediamo alcuni suggerimenti.

- Evita tutte le frasi che non convalidano l'emozione
"Il gatto ti ha morso la lingua?", "Continua così e andremo a casa", "La supererà!" Queste sono alcune delle frasi che dovremmo evitare perché non aiutano il bambino a gestire questa emozione, ma la invalidano.

- Accompagna e spiega questa emozione
Quando il ragazzo o la ragazza ha questa emozione un po 'spiacevole, vuole che lo accompagniamo, lo consoliamo e gli siamo al suo fianco (sia fisicamente che emotivamente, secondo ogni bambino). Possiamo approfittare del brutto drink, per insegnargli che ciò che ha provato è un'emozione chiamata vergogna.

- Leggi poesie o storie sulla vergogna
Leggere storie come questa di Teo o poesie come "L'orso infelice" aiuta i bambini a capire in cosa consiste questa emozione e ad imparare.

- Lavora sull'autostima dei bambini
Insegna loro a ridere di tutto, da loro una spinta di incoraggiamento e motivazione, digli e mostra loro tutte le qualità che hanno ... Sono risorse per lavorare sull'autostima dei bambini e farli sentire più forti per affrontare i momenti di vergogna che possono concediti nella tua giornata.

Ecco altri suggerimenti e risorse che potrebbero esserti molto utili se hai un bambino timido a casa o vuoi insegnargli a gestire la vergogna.

La timidezza e la vergogna dei bambini. Ieri era il compleanno di mio figlio e mia nipote di 4 anni non ha voluto prendere il telefono per congratularsi con lui perché era imbarazzata. Altre volte, quando ci incontriamo tutti per mangiare o andare da qualche parte, taglia sempre molto proprio quando ci incontriamo all'accoglienza, si nasconde dietro la madre e si vergogna di salutarla.

10 consigli per aiutare i bambini imbarazzati. Come possiamo aiutare i bambini imbarazzanti a superare la timidezza? Ti diamo alcuni consigli molto utili per i genitori di bambini timidi, oltre ad alcune risorse molto utili. Non dovresti mai costringere i tuoi figli a esporsi a ciò di cui si vergognano, che è un'emozione legata alla rabbia e alla paura.

Come aiutare il bambino a superare la sua timidezza. La famiglia, padre, madre e fratelli, è l'ambiente più adatto e favorevole per aiutare il bambino a superare la sua timidezza. Ti diremo come si evolve la timidezza durante l'infanzia e cosa possiamo fare affinché il bambino timido possa superare le sue insicurezze e la mancanza di autostima del bambino.

Che i bambini si vergognino non è male ma devono saperlo gestire. In certe situazioni i bambini si vergognano e questo non è male. Tuttavia, dobbiamo dare loro gli strumenti in modo che sappiano come gestire il modo in cui si sentono, soprattutto nel caso di bambini timidi. Parliamo delle situazioni che più mettono in imbarazzo i tuoi figli.

5 giochi per aiutare i bambini timidi a perdere l'imbarazzo. Aiutare i bambini timidi a perdere la vergogna è più facile con questi giochi per bambini. Proponiamo alcune risorse contro la timidezza dei bambini che possono essere molto utili per i bambini imbarazzati. Attraverso la visualizzazione, possiamo aiutare i nostri figli a gestire le proprie emozioni.

Cosa fare di fronte alla modestia e alla vergogna dei bambini. Quale dovrebbe essere la posizione dei genitori di fronte alla vergogna e alla vergogna dei figli? Il consiglio di Mónica Poblador di rispettare la privacy dei bambini. In questo video, avrai suggerimenti su come affrontare la vergogna dei bambini. Come rispettare la tua privacy.

Sono molto imbarazzato. Breve poesia per parlare ai bambini della vergogna. Con questa breve poesia, i bambini impareranno cos'è la vergogna e cosa significa essere molto vergognosi. Questa poesia di Marisa Alonso e le attività educative sono uno strumento di educazione emotiva per i bambini per imparare a identificare, gestire e comprendere la vergogna e la timidezza.

Puoi leggere altri articoli simili a L'incubo di Teo. Racconto per bambini sulla vergogna, nella categoria Storie per bambini in loco.


Video: [email protected] - Libro Città (Settembre 2022).